26.6.16

La signora nel furgone, Alan Bennett

La signorina Shephard, la signora nel furgone, è una barbona alta, bislacca e puzzolente. Nel 1971 si è installata con il suo furgone verniciato a pennellate gialle sul vialetto del giardino di Alan Bennett, famoso scrittore e sceneggiatore di Camden Town, e lì è rimasta fino alla morte nel 1989, fra tarme e incrostazioni di ogni cosa.
Alan Bennett è famoso per la narrativa, fiction, che è finzione, falso; ma questa è una cronaca, sono estratti del suo diario. È possibile accettare una signorina Shephard nella propria vita per quasi due decadi?
Sempre pronta ad accettare favori e beneficienza, mai disposta a concedere terreno, lei se ne stava lì, a piegare il mondo alla sua maniera. E il mondo, come ci ha dimostrato la signorina, non ha mica obiettato. Il padrone del giardino, già un famoso sceneggiatore di successo, non ha mica obiettato. Solo una persona, in tutto il resoconto, si è mostrata stupita che Alan Bennett non abbia subito mandato a quel paese la parassita.
Perché la signora nel furgone non era neanche in stato di necessità: aveva un conto corrente, titoli, entrate. Aveva uno spirito imprenditoriale che le ha dato pane e pannoloni fino alla fine, senza che Alan Bennett avesse bisogno di porsi domande sulla loro provenienza.
Se una signora nel furgone si installasse nel tuo giardino, cosa faresti? Saresti in grado di far valere il progetto della tua vita e metterla di fronte all'evidenza che può provvedere a se stessa senza violentare il prossimo? Uno scrittore e sceneggiatore di successo non ce l'ha fatta.
Nel 2015 La signora nel furgone è uscito sul grande schermo. L'imponente signorina Shepard è interpretata da Maggie Smith e non ho reperito notizie su un'eventuale uscita del film in Italia.

Nessun commento:

Posta un commento