26.4.15

Packaging irresistibile

Sorpresa nella cassetta della posta!
Ho ordinato una manciata di stantuffi per stilo, e per mera questione economica ho scelto un annuncio dalla Spagna. Ho trovato così Fountain Pen Land, una persona appassionata di stilografiche, scrittura e articoli fatti a mano. Quanto appassionata?
Abbastanza da spedire un articolo dal prezzo irrisorio in una busta fatta a mano, con decorazioni stampigliate e un enorme messaggio scritto a mano, in calligrafia ariosa e nella mia lingua. Ringraziamenti commossi a Fountain Pen Land.

21.4.15

Urca che vintage: Pelikano, modello 1969/1972

L'oggetto del 1969 entrato in casa è una Pelikano.
Digressione: da giovane, io avevo una Pelikano. Nulla di sorprendente, dal momento che ero un ragazzino negli anni '70 e '80 e quella era la penna scolastica per eccellenza. Ergonomica, fatta per essere data in mano a giovani scalmanati e, una vera novità nel '59 quando è stata inventata, grazie alla diffusione della plastica si caricava a cartucce. Quella che avevo era il modello del '79 e non ricordo quando l'ho inesorabilmente distrutta. Capita, con ragazzi scalmanati.

16.4.15

“Long time no see”: spostamenti e tempo sospeso

Sono sparito da internet per un po' di tempo. Sono stati mesi intensi, in cui la maggior parte dei momenti liberi si è fatta fagocitare tra l'annoso trasloco, un'influenza che è durata un'intera stagione e mi ha dato narici di macinata scelta e, infine, pochi appunti frammentari e non necessariamente coerenti. Ma gli appunti ci sono e i progetti vanno avanti, pian piano.