31.10.13

Lavoro, CCNL, categoria e altre parole difficili

Faccio parte dell'oltre 90% di lavoratori del credito che oggi per protesta si sono astenuti dal lavoro.
La motivazione della protesta: la controparte ha disdetto unilateralmente il contratto nazionale del lavoro. Non mi soffermo a dare giudizi – non sarebbe opportuno in quanto a) non è il mio scopo, e b) non mi sorprenderai a dare giudizi perentori in una sede di dichiarazioni pubbliche che rimarranno a imperitura memoria su archive.org.
Innanzitutto sono rallegrato di apprendere che siamo stati così tanti: non mi sento solo. In secondo luogo vorrei dire a te, qualunque sia il tuo impiego – che si tratti di lavoro occasionale, continuativo, bianco o nero, disoccupazione, sfruttamento, passatempo, libero impiego, partecipazione in impresa o altro – di tenerti informato su cosa succede. Chi fa quale mossa, quali sono i paletti, se il cavallo può saltare o il re arroccare. Perché quello che succede a una categoria, domani può succedere a un'altra categoria.

25.10.13

Ciao Zuzzurro

È morto ieri Andrea Brambilla, del duo comico Zuzzurro e Gaspare.
Da parecchio tempo non si vedevano più in televisione, da dopo l'incidente sulla Milano-Genova la sua presenza sul palco non è più stata la stessa cosa. E io me li ricordo com'erano quand'ero giovincello, negli anni Settanta e Ottanta quando spopolavano in televisione. Quando esplodevano con una comicità dirompente, il commissario Zuzzurro con la sua semplicità disarmante e la bravissima spalla Gaspare che non lasciava un attimo di pausa.

10.10.13

The Bookshelf, seconda stagione

The Bookshelf torna domani sera alle 21 su MWRadio.it: Valerio e Marcello parlano di libri e di editoria con tanta buona musica. Ospiti della prima puntata gli autori di Operazione Madonnina; per i prossimi venerdì, corre voce che possa capitare di subire comparizioni del sottoscritto intrufolato.
Segnalo sul calendario, punta la sveglia e fatti il nodo: per sentire il programma, basta andare sul sito della radio e premere “Ascolta ora”.

3.10.13

Requiem per la ligera

Requiem per la ligera, Omar Gatti (La Ponga, 2013)
Sporco e cattivo: le parole mi sono state suggestionate dalla prefazione, ma è vero. Così è un criminale, così è un reduce che ha eseguito ordini sporchi e cattivi in Grecia. Così è una città malridotta dalle bombe e dalla guerra, in un periodo disastrato che non è più sotto “il pelato” e non è ancora il boom.