26.8.13

Back!

L'estate sta finendo, io vado in ferie e proprio per questo torna dalle ferie il blog.
Nella speranza che queste parole arcane siano abbastanza confusionarie, ti ricordo che qualcosa bolle in pentola e che a breve (dopo settembre, dicono alcuni pronostici) proverai la voglia irrefrenabile di comprare un breve romanzo fantastico che sarà appena uscito, e del quale non ti so ancora anticipare il titolo. Ti anticipo che ci saranno incursioni e botte da orbi, questo sì. E anche una razza canina e malvagi folletti di pezza. Questo mi costringerà a riorganizzare i talloncini qui sulla destra e finalmente rinnovare il tema grafico.
Ma tu vuoi sapere cos'ho fatto nel frattempo, a parte installare postazioni. Ho giocato a Crimin scritto parecchi appunti, e ovviamente letto.
Non te lo dico mica tutto d'un botto, quello che ho letto. Per oggi comincio dalle novità ebook di Collana Imperium, visto che il curatore Bortolozzo è più attivo che mai e attento alle dinamiche di questi strani file di cui tutti parlano, chi bene e chi male.
(Cosa ne dico io? Io nel 1986 leggevo a schermo la rivista “Run” su cassette per lo ZX Spectrum. Dico che finalmente anche tu leggi uno o due ebook e non mi fai sentire un alieno.)
M. Alfaroli, Firefighter
★★★★☆
Di Alfaroli ho già letto il romanzo Archon, che narra di potere e oppressione, di ribelli fuggiaschi inseguiti dall'impero di origine anche dopo secoli, di lotta per la libertà.
Anche “Firefighter” narra di lotta per la libertà, e il protagonista svolge lo stesso mestiere dell'autore: il pompiere. Gli alieni che hanno conquistato il nostro mondo hanno imposto metodologie del tutto nuove per domare gli incendi. Per la verità hanno imposto molte cose, fra cui un terminale bioelettrico in grado di prevenire alla radice ogni azione sovversiva.
Rivendicare la propria libertà individuale sarà un'impresa eclatante e disperata.
J.K. Larson, Ustica
★★★★☆
Questo articolo apre per la collana una sezione di saggistica breve.
È un riassunto di tutto ciò che si sa sul disastro del DC-9 Itavia: documenti reperiti, documenti misteriosamente non reperiti, fatti e ipotesi. Utile per fare il punto e come infarinatura generale per chi non ha seguito l'intera vicenda.
A. Forlani, Centralino celeste
★★★★★
Abbastanza fresco di premio urania, Forlani ci illustra un soggetto bizzarro: la scoperta di un pianeta che sembra interamente composto di antiquati cavi telefonici. E la loro funzione è legata senz'altro agli echi di suppliche ai nomi di divinità più disparate. Riuscirà il comandante della missione a dare il via allo sfruttamento commerciale?
Molto gradito l'uso di tecnologie e terminologie alternative (come trovare una nave a propulsione solare e una squadra di sbarco equipaggiata con moschetti).

Nessun commento:

Posta un commento