30.8.13

Dissonanze

Dissonanze di Massimo Junior D'Auria (Sogno, 2012)
★★★★☆
Molto migliorato da Nero n. 9, Massimo è scatenato: le sue scale minori sono più sciolte, le basi ritmiche più incalzanti, i passaggi in tapping e sweep legano le parti come non hanno mai fatto prima.
Ma Massimo scrive libri, non suona dischi.
Ti ho sentito, là in fondo. Eppure lo leggo qui nella prefazione di Luca Filippi: Le note si fondono, trovano un accordo, creano una melodia.

27.8.13

Due storie di fantasmi

Due storie di fantasmi di qualche anno fa. I rispettivi autori al momento erano esordienti o quasi; le tecniche narrative non saranno la perfezione impeccabile del manuale (il ché non è sempre necessariamente un difetto), ma ci incollano alle pagine con un paio di soggetti angoscianti.

26.8.13

Back!

L'estate sta finendo, io vado in ferie e proprio per questo torna dalle ferie il blog.
Nella speranza che queste parole arcane siano abbastanza confusionarie, ti ricordo che qualcosa bolle in pentola e che a breve (dopo settembre, dicono alcuni pronostici) proverai la voglia irrefrenabile di comprare un breve romanzo fantastico che sarà appena uscito, e del quale non ti so ancora anticipare il titolo. Ti anticipo che ci saranno incursioni e botte da orbi, questo sì. E anche una razza canina e malvagi folletti di pezza. Questo mi costringerà a riorganizzare i talloncini qui sulla destra e finalmente rinnovare il tema grafico.
Ma tu vuoi sapere cos'ho fatto nel frattempo, a parte installare postazioni. Ho giocato a Crimin scritto parecchi appunti, e ovviamente letto.