3.5.13

Addio a Jeff Hanneman

La notizia è della tarda mattinata di ieri in California e si è propagata in rete nella nostra nottata: Jeff Hanneman, il biondo degli Slayer, è morto in ospedale per insufficienza epatica.
Da due anni affetto da una fascite necrotizzante che l'ha costretto a lasciar perdere i concerti, Jeff è stato autore di diversi brani della sua band, a cui ha dedicato praticamente il 100% della carriera.
La notizia mi lascia di sasso: gli Slayer sono stati fra i colpevoli principali della mia passione per l'heavy metal e le musiche estreme in genere. La loro produzione sonora scarna, minimalista, che con efficienza bellica otteneva il massimo dell'aggressività con il minimo degli artifici, è stata un'ispirazione che mi teneva pomeriggi interi incollato alle cuffie per prendere nota di ogni dettaglio.

Nessun commento:

Posta un commento