8.11.12

“Scrivere zen”, N. Goldberg

Pensavo di aver letto fin troppi manuali e invece ecco che, grazie al consiglio di un'amica, ne salta fuori uno diverso, che esplora il mio passatempo da lati che non avevo ancora considerato. “Life changing”, come dicono gli anglosassoni.
Oltre ai soliti consigli (mostra quello che intendi, vai di specifico, vedi di essere deciso) che già conosciamo e occupano ciascuno un capitoletto, la Goldberg dedica un sacco di spazio all'arte di tirar fuori le idee dalla testa finché sono fresche. Scrivere di getto, mettere a tacere il censore interno (il neurone guastafeste, per intenderci), separare il momento della creazione dal momento della revisione. La grande sfida, insomma, è non perdere tempo: fare adesso quello che vuoi fare adesso.
Un libro che, senza giri di parole, mi ha aiutato concretamente a uscire da un periodaccio.

Nessun commento:

Posta un commento