27.9.11

Clifford Lee Burton

Oggi Cliff ci manca da un quarto di secolo. È stato colpevole in gran parte del successo dei Metallica, con melodie di basso che altri musicisti non si potevano permettere senza le sue mani da gigante. Anch'io sono stato stregato a suo tempo dal suono caldo e pieno della sua solistica irriverente. Da Anesthesia a Orion, passando per tutte le canzoni che descrivevano lo squallore della guerra e dell'ingiustizia con graffianti accordi minori e, sotto, quel suono grave ma confortante come una campana.

Nessun commento:

Posta un commento