3.10.09

Manifestare liberamente il proprio pensiero

Non ho potuto essere a Roma, ma ho firmato (se non ho fatto pasticci: la mia perizia si fa sempre più scarsa!) l'appello e voglio levare la mia timida voce in rete.
Tutti dovrebbero avere il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La parola scritta non dovrebbe essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Nessun commento:

Posta un commento