1.2.07

Chiedi chi erano i Curve

1992, o 1993, chi se lo ricorda. Avevo la tessera del noleggio CD. Ogni tanto capitavo ad uno di quei negozietti e tiravo su uno o due dischi. Costava meno che comprarli, poi si sa, allora lo scambio di musica funzionava così. Uno doveva contattare gli amici, sapere cosa cercare, insomma era proprio al noleggio CD che andavo alla scoperta di novità.
Tipo un disco strano di un gruppo che non avevo mai sentito prima. Novità, no? La copertina non è che fosse eccezionale di per sè: band in stampatello, titolo in stampatello. 'Doppelgänger', un termine in terra di confine fra misticismo, squilibrio mentale e terrore dello specchio. Sullo sfondo, una catasta di bambole di plastica vecchie, rotte, che hanno fatto il loro tempo. Poteva essere già allora un presagio: la nostalgia avrebbe accompagnato per sempre il mio rapporto con i Curve.